La Legge Bersani e la classe di merito

Gruppo Natalucci & Partners > La Legge Bersani e la classe di merito
Legge Bersani - Gruppo Natalucci & Partners

La legge Bersani, introdotta nell’aprile 2007, può aiutare a risparmiare sull’assicurazione auto.

 

E’ infatti possibile “ereditare” la classe di merito di un altro componente della famiglia, purché convivente, che sia più vantaggiosa rispetto a quella d’ingresso prevista per legge.
La legge si applica alle sole persone fisiche e devono essere rispettate alcune condizioni. Il passaggio può avvenire solo se:

  • il livello di parentela è di primo grado (es. coniuge, genitore, fratello)
  • il veicolo appena acquistato può essere considerato come “aggiuntivo” rispetto ad almeno un altro mezzo presente nel nucleo familiare (sia dello stesso proprietario del nuovo mezzo sia di altro familiare.)
  • la classe di merito può essere trasmessa solo tra veicoli della stessa categoria – ad esempio un’auto con un’auto, una moto con una moto
  • il veicolo che cede la classe di merito deve essere assicurato

 

Ricorda che: l’utilizzo della legge Bersani è valido sia per auto nuove che usate, basta che già sia avvenuta la voltura al PRA.

Al momento della stipula della nuova polizza, è necessario comunicare all’agenzia la volontà di acquisire la classe di merito Bonus Malus (C.U.) di un familiare convivente, presentando i seguenti documenti:

  • la carta di circolazione del mezzo da assicurare
  • il passaggio di proprietà aggiornato del veicolo (qualora fosse usato)
  • l’ultimo attestato di rischio maturato inerente al veicolo da cui si effettuerà il recupero della C.U. e la carta di circolazione di quest’ultimo
  • un documento di identità valido
  • lo stato di famiglia